Las Vegas Day 1

Volo 10.45 dal jfk, lasciamo la bella New York con la pioggia. Prendiamo un taxi x jfk, la tariffa è fissa 45$ alle 7.30 ci aspetta come preventivato davanti all’hotel. Una Lincoln nera ci porta in mezz’ora davanti all’ingresso della Delta.

Costa sicuramente di più ma la comodità non ha prezzo. Calcolando la pioggia, il dover portare le valigie alla metro, salire e scendere le scale, arrivare al jamaica center, scendere le scale, salire, prendere l’air train verso jfk, arrivare all’ingresso principale, fare 1km per arrivare al check in Delta…. visto che lo abbiamo fatto all’andata, abbiamo optato x il taxi.

Arrivati in aeroporto, posso assicurarvi.che non ho mai fatto così in fretta ad arrivare al gate. Check in veloce senza coda, scansione dei bagagli senza coda (ti fanno togliere le scarpe obbligatoriamente e passare dentro ad uno scanner gigante, alcuni a caso, vengono sottoposti a controlli manuali. Cmq non so se il taxista ci ha fatto arrivare in un punto speciale, ma dall’ingresso dell’aeroporto al gate, 10 minuti di orologio, mai successo!!
Considerando anche che al nostro arrivo al jfk a parte un po’ di coda al controllo passaporti, siamo passati agilmente, non credete a chi vi dice che negli aeroporti c’e tanta coda, ti controllano tutto, ed è una sofferenza, niente di tutto ciò, nonostante i rigidi controlli, è tutto molto semplice e veloce (sarà perchè siamo.abituati male in Italia dove non funziona mai un c…o).

Bene, ora eccoci qua, davanti al Gate…

E mentre aspettiamo…

Durante il volo

Una partitina a poker dove Neri ha dato il meglio di se in fatto di fortuna. Speriamo la mantenga anche a las vegas.

Siamo arrivati a las vegas dopo 5 ore e mezzo di volo. La delta questa volta ha toppato. Film a pagamento 6$, documentari e giochi a pagamento 3$ e udite udite, cuffie a pagamento. Che si facciano inc…..e
scesi dall’aereo arriviamo all’interno dell’aeroporto. L’aria di casinò serpeggia anche qui visto che ci sono molte slot, tra i bar, i negozi e anche il ritiro bagagli.

Non preoccupatevi se prendete il trenino senza avere ancora le valigie. Si prendono dopo. Il taxi si prende sulla.destra, arrivare al bellagio abbiamo impiegato 10 minuti e speso 18$.
L’arrivo in hotel è da lasciare il fiato. Man mano si passato in rassegna tutti gli hotel sulla Strip. Il Mandala Bay, il Luxor, il New York New York, eccc.

Neri è su un altro pianeta, non capisce più nulla, non vuole tornare a casa ed è come vedere un bimbo alla toys.  L’ HOTEL BELLAGIO è indescrivibile. Bisogna esserci per raccontarlo, quindi lascerò spazio alle immagini….

Sala roulette

Sala scommesse sportive

Bar con roulette elettronica annessa

Sale slot e tavoli

Composizioni floreali all’esterno.

Fontane di cioccolato bianco e nero

Gelaterie/bar super riforniti

Conference room

8 piscine più altre idromassaggio

Come camera abbiamo preso una suite con vista tassativa sulla fontane (ottimo x le mie foto e i video), la camera non è niente di trascendentale, ma la vista…. unica!!

Dopo aver fatto un tutto in piscina

e aver mangiato qualcosa

Ci accingiamo a spennare o ad essere spennati….

Vediamo….

Decidiamo di uscire dal Bellagio, direzione Planet Hollywood, proprio di fronte. Ci piace molto anche questo perchè è situato proprio all’interno di un centro commerciale e perchè i dealer hanno (anzi non hanno) qualcosa di particolare…..

Anche il PARIS applica lo stesso concetto….