Grand canyon day 2

Oggi si prospetta una giornata fotografica molto interessante con la visita dell’Antelope canyon e la monument valley.

Partiamo alle 9.00 dall’hotel dopo aver fatto colazione, e ci dirigiamo subito all’UPPER ANTELOPE CANYON, bisogna prendere la strada che porta a Kayenta, la stessa che porta alla monument valley ovvero la intersate 98. Dopo circa 10 minuti di macchina dal centro, poco prima delle orribili ciminiere che estraggono gas naturale, sulla destra c’e l’ingresso dell’upper antelope, mentre sulla sinistra quello del lower antelope. La zona è una riserva degli indiani d’america, i navajo e in quanto a prezzi non scherzano. 6$ a testa per lasciare l’auto nel parcheggio (e non a macchina come uno pensa), mentre l’ingresso al canyon costa 40$ a testa. Volendo c’e anche la possibilità di un ingresso riservato per i fotografi al costo di 80$. Si possono portare i cavalletti e il tour dura 2h invece di 1h. Sinceramente abbiamo visto che non conviene in quanto la zona di passaggio è la stessa, stesso traffico, stesse cose da fotografare.
Dal parcheggio non si accede direttamente al canyon, ma si sale su dei fuoristrada immensi che in 15 minuti portano all’ingresso vero e proprio attraversando una strada sterrata di sabbia.

image

image

image

image

L’Antelope canyon è famoso (meno del Grand canyon e monument valley), per le sue formazioni rocciose striate colorate dal rosso all’arancio. Siccome il canyon è molto stretto, la luce entra dentro molto poco e l’orario migliore per la visita è tra le 11.00 e le 14.00 perchè il sole è alto nel cielo e così la luce entra maggiormente. I tour iniziano ogni ora, consiglio di arrivare là mezz’ora prima. Se volete andare con il gruppo di mezzogiorno, arrivate alle 11.30.
Le guide sono tutte indiane, si riconoscono nei lineamenti. Sono momto cordiali e anche nel tour normale ti spiegano come fare le foto e le migliori inquadrature.

image

image

image

image

Torniamo a Page e mangiamo qualcoaa in un drive in.

image

E passiamo un attimo al supermercato x prendere dell’acqua. Caratteristici i fabbricatori e congelatori di ghiaccio. Ci sono ovunque, anche negli hotel.

image

Visto la vicinanza, pensavamo di andare a vedere la Horseshoe bend, una curva del grand canyon molto particolare, ma una tempesta di pioggia e grandine ci fa tornare indietro.

image

Vicinissimo a Page scopriamo un punto di osservazione (la tempesta non stava passando da ancora da lì), molto bello, panoramico, vicino al paese, gratis, con poca gente. Ah, e con vista sulla diga del lago powell, sul fiume colorado e sul grand canyon.
Per raggiungere il sito, si prende la interstate 89, quella che porta a williams e la stessa Per Horseshoe bend e poco dopo, cirxa 1km sulla destra c’e la scenic view road.

image

image

image

Anche in questo caso, essendo un canyin e senza uno sfondo con alte roccie e diversi livelli (come il grand canyon), consiglio di arrivarci quando il sole è alto nel cielo, altrimenti la parte bassa del canyon rimane in ombra.

Ora ci dirigiamo verso la Monument Valley, ma il tempo non è dei migliori.

image

image

Per fortuna che ogni 100 km circa si incontra un paesino, che ti ricorda che c’e ancora vita. Anche nei paesini sperduti, il mc donald’s c’e.

image

Arriviamo alla MONUMENT VALLEY dopo circa due ore da page. Sono 190 km, la.strada è tutta dritta e senza traffico. Attenzione, dopo circa 50 km da Page, cambia il fuso orario, c’e un’ora in più (dall’italia -8). La monument valley è in Utah, proprio a circa 5km dal confine. Consiglio di soggiornare al monument view hotel, la miglior vista della valle che si possa avere.

image

image

Riusciamo ad avere l’ultimo raggio di sole della giornata, le nuvole nere sono tutte intorno a noi…

image

image

image

image

image

Tornando a Page alle 20.00 ci fermiamo.a mangiare un boccone.
Ovviamente sempre il solito copione… (hamburgher ma questa volta con la carne e caesar salad).

image

image

A page non è che si siano molti locali o cose da fare alla sera, decidiamo quindi di andare al bowling.

image

image

Domani x la gioia di neri, si tornerà a Las Vegas!!! Ma non mancheranno alcune soste fotografiche.

image