5º giorno – SOHAG – ABYDOS – DENDERA – LUXOR

Dopo aver visto un pulitore di gomme (anche di cerchioni, ma principalmente il lavoro era incentrato alla gomma)

image

facciamo la prima tappa, il monastero bianco, situato a 12 km a nord ovest da Sohang, fondato nel 400 d.c.

image

Al di là di quello che dicono le guide, non ci sono monaci dentro al monastero, nè tantomeno manoscritti. Il tempio è veramente brutto, malmesso, sporco e utilizzato come deposito di coca cola o di altre cianfrisaglie.

image

image

Tappa successiva, il monastero rosso. E se tanto mi da tanto, la bellezza del posto non cambia.

image

image

image

Riprendiamo il pulmino e in 2 ore di percorso, arriviamo a ABYDOS per vedere il nellissimo tempio di SETHI I.

image

Un grande tempio di calcare dall’insolita pianta a L. il tempio è formato da due sale apostilie con imponenti colonne e rilievi appena restaurati molto belli.

image

image

image

image

Veramente molto  bello. Consigliato. Costo 30£.

Breve pausa in un bar locale usciti dal tempio

image

image

E dopo un’ora di pulmino, arriviamo invece ad un altro tempio molto importante, DENDARA. molto simile al sito precedente, questo tempio presenta anche gallerie, cunicoli, cripte e una terrazza, tutto visitabile.

image

image

image

image

Arriviamo a Luxor dopo un’ora e ci dirigiamo all’hotel Queen valley, vicino all’hotel Emilio. Il tempo di una rapida doccia e festeggiamo il capodanno in un ristorante molto carino che di chiama SOFRA.

image

image

image