7º giorno. LUXOR – VALLE DEI RE – VALLE DELLE REGINE – DEIR EL BAHARI – LA VALLE DEGLI ARTEFICI – I COLOSSI DI MEMNORE

Iniziamo la giornata con una bella visita alla famosa valle dei re, da Luxor, 30 minuti. (15 km direzione sud poi si passa il nilo sul ponte e si torna verso nord di altri 15).costo 80£. Vietato fotografare!!

La parte est della antica Tebe (oggi Luxor), era quella dedicata ai vivi, con templi, statue, obelischi per simboleggiare la potenza dei faraoni. Una volta deceduti, venivano seppelliti nella zona a ovest del Nilo. A est il sole nasce e cresce, come la vita. Ad ovest il sole tramonta, come la morte.

La valle dei re, è la valle nella quale sono seppelliti 65 faraoni, (quindi 65 tombe) quelli della 18º 19º e 20º dinastia, ovvero dal 1.580 a.c. al 1.085 a.c.

image

Il biglietto di ingresso costa 80£ le tombe visitabili sono circa 15, ma cambiano di anno in anno, quindi informatevi prima su quali sono aperte e quali no. Noi abbiamo visitato la tomba di Mernepthap, Ramses IV e Ramses III.

MARNEPTHAP

image

image

RAMSES III

image

Vicino alla valle dei re, è presente la valle delle regine, che contiene alcune tombe delle mogli dei faraoni e dei figli.
Queste, a differenza delle altre, sono molto più piccole, ma gli affeeschi e incisioni sono molto ben tenute… costo 35£

image

image

image

Visitiamo anche il bellissimo tempio di Hatshepsut, costruito su tre terrazze a ridosso della collina che accoglie la valle dei re, era un tempo importante come la regina a cui è didicato.

image
image

image

image

image

image

Successivamente visitiamo la valle degli artisti o villaggio degli operai, dove vissero e furono sepolti molti degli operai e degli artisti che lavoravano alla costruzione delle tombe reali. Visitiamo due tombe, quella di Sennedjem e quella di Peshedu, piccole ma le pitture sono perfette. Non ci sono incisioni ma solo dipinti.

image
image

Vicino al sito, è presente il villaggio di Gurma.

image

Ultima tappa, vediamo i due imponenti colossi di Memmone costruiti per il faraone Amenhotep III, il quale fece edificare il più grande tempio funerario della sponda occidentale (ancora in fase di scavo).

image

image

Di sera ci fermiamo in un ristorante a Luxor consigliato dalla guida. Ristorante Georgina. Molto raffinato e buono ma 70% vegetariano e 30% non.

image

image

image

image

image